Eventi

VI Fiera dell’Annunziata ( Fiera dei Panni) al via le adesioni !!!

By

on

SCARICA IL MODULO E IL REGOLAMENTO (aggiornato)

in detta città si sollenizza una sola Festa l’anno alli 25 di Marzo in onore della S.S. Vergine Annunziata, e per il concorso delle Genti dei Convicini Paesi si fa una piccola perdonanza, né il Barone esercita particolar diritto”.

La notizia sta nell’Apprezzo dello Stato di Castro sito in prov. d’Otranto, che l’Ing. Camerale Gioacch ino Magliano fece nel 1781, e che a sua volta ricalcava i contenuti della Tavola del 1664 e della Platea del 1545.

E’ fuor di dubbio che la città di Castro ab antiquo ha avuto come nume tutelare la Madonna Annunziata, almeno da quando nel basso Medioevo il culto della Vergine sostituì, probabilmente, quella del Salvatore. Ma la venerazione della Vergine a Castro, come in tutta l’area mediterranea, ha un’origine ben più radica ta nei tempi: è la presenza della figura della θεια µητηρ che sotto diverse simbologie ha dominato la cultura e la religione delle popolazioni antiche da oriente a occidente.

“….. li testimonj ci attestano di essersi sempre pr aticato, e tuttavia si pratica, che ogni Università dello Stato deve al giorno della fiera della S.S. Annunziata, che si fa alli 25 di Marzo dentro la suddetta Città d i Castro …..sono tenute destinate due Persone armate per assistere …..”

La Fiera che si teneva in detta ricorrenza religiosa viene riportata come la fiera dei Panni, probabilmente perché il commercio o lo scambio di vari indumenti doveva rappresentare quello che oggi comunemente va sotto il nome di promozione stagionale. Sino a qualche anno fa, almeno sino agli anni Cinquanta, era uso, specie da parte delle giovani del paese, fare sfoggio, in occasione della festa, del vestito nuovo, preparato durante l’inverno appositamente per la ricorrenza. Si trattava di abiti che, oltre tutto, segnavano il passaggio dalla stagione invernale a quella primaverile.

E in effetti il mercatino della festa, che si teneva nella piazza centrale del paese, fu in auge sino a quando le mutate condizioni economiche ed ambientali non hanno reso inutile l’usanza.

Esso doveva rappresentare un’occasione unica di comunicazione sociale, di opportunità commerciale e di frequenza culturale, che a Castro, dall’antico Medioevo sino al secolo XX, accadeva una volta all’anno .

Nel 2007 è stata riproposta dal Comitato Festa Patronale “M.SS.Annunziata” e l’antica fiera ha ripreso a vivere

Nel 2008 la Pro Loco Castro ha realizzato la 2^ edizione della FIERA DELL’ANNUNZIATA – FIERA DEI PANNI – promuovendo la costituzione di un COMITATO PROMOTORE della fiera, con la partecipazione degli Enti e Associazioni aderenti all’iniziativa, aperto a tutti i cittadini.

La FIERA DELL’ANNUNZIATA – FIERA DEI PANNI ha un proprio marchio, registrato a norma di legge dalla Pro Loco di Castro.

Nel 2009 la Pro Loco di Castro, il Comune di Castro e il Comitato Festa è stato avviato un protocollo d’intesa per la costituzione del COMITATO FIERA che assicuri nel tempo la realizzazione dell’iniziativa, con il sopporto e la partecipazione di Enti e Associazioni.

Nelle more dell’approvazione del Regolamento definitivo per la realizzazione della Fiera, viene applicato per il 2018 il Regolamento provvisorio adottato per le edizioni precedenti dalla Pro Loco Castro.

Il coordinamento dei lavori per la realizzazione dell’iniziativa è demandato ad un nucleo operativo composto da tre persone di cui una indicata dall’Amministrazione Comunale, una indicata dalla Pro Loco di Castro e una indicata dal Comitato Festa,

I partecipanti alla Fiera intervengono in maniera volontaria alla gestione dell’evento assumendo in proprio le responsabilità fiscali connesse alla organizzazione e gestione del proprio spazio di esposizione e vendita.

Per gli aspetti organizzativi dell’esposizione merceologica, che costituisce uno dei punti di maggiore forza della fiera, si rimanda al Regolamento Comunale per il Commercio su aree Pubbliche e per il funzionamento di mercati e fiere, approvato con delibera del Consiglio Comunale n.22 del 15.07.2004, in conformità alle leggi inerenti il commercio ambulante (Legge n.112 del 1991) e del successivo decreto 04 giugno 1993 n° 248 (regolamento di esecuzione della legge 28 marzo 1991 n°112) concernente norme in materia di commercio su aree pubbliche.

E’ libertà dei responsabili del COMITATO la decisione di assegnare gli spazi espositivi offrendo così la possibilità di caratterizzare qualitativamente la manifestazione.

Sarà premura del COMITATO, nelle edizioni future, cercare di osservare un diritto di prelazione verso gli espositori già partecipanti, privilegiando, comunque, nelle scelte coloro che si riterrà essere portatori di maggiore interesse e richiamo.

Uno degli scopi che il COMITATO si prefigge nel realizzare la manifestazione è che l’aspetto merceologico soddisfi anche il desiderio di curiosità dei visita tori attraverso appunto la presenza di banchi caratteristici e non certo la creazione di un mercato straordinario in aggiunta a quelli presenti sul territorio durante tutto l’arco dell’anno.

La fiera 2018 si terrà nel centro storico di castro (zona scavi e aree limitrofe) nei giorni 24-25-26 aprile 2018 dalle 15:00 alle 22:00 in concomitanza con la festa patronale.

SCARICA IL MODULO E IL REGOLAMENTO(aggiornato)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *